Fondo Impresa Femminile: le scadenze per accedere al bando di Invitalia

Per accedere al Fondo Impresa Femminile è necessario inviare la richiesta entro il 19 maggio, per le nuove imprese, ed entro il 7 giugno, per le imprese attive da più di un anno

Nel corso delle ultime settimane, abbiamo avuto l’onore e il piacere di partecipare a due eventi molto importanti dedicati al tema dell’imprenditoria femminile.

Attualmente, in Italia, le aziende guidate da donne sono 1,3 milioni (pari al 22%) su un totale di circa 6 milioni di imprese. Le aziende femminili giovanili, invece, sono meno di 154 mila (2,6%). Nonostante, a più riprese, diversi studi abbiano evidenziato i benefici e i vantaggi nella gestione femminile d’impresa, l’emergenza sanitaria ha di fatto aumentato il gender gap, sia in termini di retribuzione che di possibilità di carriera.

Per sostenere l’imprenditoria femminile, il MISE e Invitalia, alla stregua del PNRR, hanno istituito il Fondo Impresa Femminile. Il Fondo, che prevede una dotazione complessiva di 200 milioni di euro, nasce con l’obiettivo di favorire e promuovere la crescita e lo sviluppo delle imprese guidate da donne, attraverso contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati.

Le agevolazioni sono rivolte alle nuove aziende (o attive da meno di un anno) e alle aziende già costituite. La nuove realtà posso beneficiare di un tetto massimo di 250 mila euro, per i progetti con contributo a fondo perduto che varia in base alle dimensioni dell’investimento. Viceversa, se l’azienda è già attiva da un anno, la soglia d’investimento arriva fino a 400 mila euro. In questo caso, il Fondo prevede un mix di contributo a fondo perduto e finanziamento a tasso zero. Tra i settori che possono richiedere le agevolazioni figurano il comparto dell’industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, servizi, commercio e turismo.

Un ulteriore vantaggio offerto dal Fondo Impresa Femminile riguarda la possibilità di richiedere l’assistenza di un tutor e l’accesso ad un voucher pari al 50% delle spese sostenute per servizi di marketing e comunicazione d’impresa.

Di tutto questo abbiamo parlato durante il webinar formativo del 2 maggio scorso, promosso da Confesercenti Impresa Donna. Nel corso dell’evento abbiamo approfondito a 360° le opportunità di accesso al credito per le imprese femminili, attraverso servizi e programmi di affiancamento e sviluppo, tutela, formazione e accesso al credito (anche Microcredito) tramite canale ordinario e canale agevolato.

La domanda di adesione al Fondo Impresa Femminile – Invitalia va effettuata:

Per le nuove imprese (da avviare o costituite da meno di 12 mesi)

  • Compilazione della domanda dalle ore 10.00 del 5 maggio
  • Presentazione della domanda dalle ore 10.00 del 19 maggio

Per le imprese avviate (costituite da oltre 12 mesi)

  • Compilazione della domanda dalle 10.00 del 24 maggio
  • Presentazione della domanda dalle 10.00 del 7 giugno
logo commerfin

Garantiamo noi!

Ogni progetto imprenditoriale necessita del giusto equilibrio tra mezzi propri e capitale terzi

logo commerfin

Richiedi ora la tua garanzia

Parlaci della tua attività e dei tuoi progetti. Gratuitamente e senza impegno, un nostro esperto ti contatterà entro 48 ore per comunicarti l’ammissibilità della tua richiesta.